“Progresso Numismatico”: pubblicato il primo numero del 2020

Progresso Numismatico. Pubblicazione di approfondimento su monete medaglie e libri, Società Mediterranea di Metrologia Numismatica, Bari, a. III, n. 1, aprile 2020, pp. 130, ill., cm 28, br. ed.

È in distribuzione il primo numero del 2020 di Progresso numismatico. Pubblicazione di approfondimento su monete medaglie e libri. Il corposo volume, di grande interesse scientifico, si apre con lo studio del dottor Giuseppe Ruotolo I falsi denari di Bari e le mal riuscite monete di Monsignor Calefati, il quale si sofferma con estrema attenzione su un falso denaro di Bari. Tale moneta è stata già oggetto della relazione di Ruotolo Il Pantheon della zecca medievale di Bari, presentata al Secondo Incontro Culturale Numismatico nel Parco Nazionale del Gargano In Sanctorum Nummis Effigies. Il tipo ha destato particolare interesse anche nella conferenza L’immagine di San Nicola sulle monete medievali italiane, svolta dal professor Giuseppe Colucci in occasione di un evento all’Accademia Pugliese delle Scienze. In questo lavoro Ruotolo torna sull’argomento puntualizzando il suo pensiero sulla moneta, proponendo riflessioni acute e inedite di cui non si potrà prescindere studiando la produzione della zecca barese.
Sulla stessa presunta moneta di Bari si sofferma anche il professor Aldo Luisi, il quale espone dotte osservazioni, seguite da più ampie riflessioni, nell’articolo S. Nicolaus de Barium.
Va osservato che l’immagine di questo tipo compare nella letteratura specializzata, edita nell’ultimo secolo, sempre in bassa qualità, tuttavia per la realizzazione di questo volume una fotografia in alta risoluzione della moneta è stata gentilmente posta a disposizione dalla dottoressa Cristina Crisafulli, responsabile del Medagliere del Museo Correr di Venezia.
Il testo comprende anche l’attento studio di Ruotolo Misure farmacologiche fra XVIII e XIX secolo e un contributo dello stesso autore relativo all’Annuario dell’Istituto Italiano di Numismatica, periodico mai considerato dalla letteratura specializzata, rinvenuto e segnalato dal dottor Luca Lombardi. Tale pubblicazione, di cui è noto solo il primo fascicolo, fu stampata a Roma nel 1915 e si apre con una nota sul lavoro preparatorio per la fondazione a Roma del celebre Istituto Italiano di Numismatica.
Il volume include anche un articolo del dottor Francesco Quarto, che commenta un acquerello inedito di Frate Menotti, caricaturista barese che visse a cavallo fra XIX e XX secolo.